1. Newsroom
  2. Prospettive d’investimento UBP per il 2019
Menu
Analisi 13.12.2018

Prospettive d’investimento UBP per il 2019

Prospettive d’investimento UBP per il 2019

Opportunità e sfide in un mondo non più sincronizzato


Il roadshow sulle prospettive d’investimento per il 2019 ha fatto tappa in oltre dieci città europee tra il 22 novembre e il 6 dicembre e proseguirà in Medio Oriente e in Asia all’inizio del prossimo anno. Le relazioni sono tenute da Michaël Lok, Co-CEO dell’Asset Management e CIO del Gruppo UBP, Norman Villamin, CIO del Private Banking, Patrice Gautry, capo economista, e da diversi altri esperti.

#UBPInvestmentOutlook


Argomenti


Leggete la nostra pubblicazione

La gestione del rischio in un’economia globale frammentata

All’alba del 2018 gli investitori vibravano di entusiasmo: la crescita globale sincronizzata proseguiva sulla scia del 2017 e confermava così che il mondo cominciava a rimettersi finalmente in moto dopo la crisi. Tuttavia, mentre i mercati finanziari rimanevano interessanti, la normalizzazione della politica monetaria, combinata con quotazioni delle azioni vicine ai massimi storici, rendimenti delle obbligazioni quasi ai minimi assoluti e spread creditizi straordinariamente esigui, ha indotto ben presto gli investitori ad attendersi performance più modeste e ha accentuato la volatilità. La tenuta dei mercati sembra confermata per il 2019, ma lo scenario comincia a essere frammentato. La desincronizzazione tra le economie sarà, a nostro avviso, il tema dominante del prossimo anno.

Gli Stati Uniti si mantengono alla guida del ciclo economico e monetario consentendo al dollaro di acquistare forza. L’Europa è finalmente riuscita a tirarsi fuori dalle sabbie mobili della deflazione post-crisi, ma la sua ripresa è lenta e la crescita frammentata. Per quanto riguarda i mercati emergenti, l’Asia è rimasta in carreggiata, mentre l’America latina, l’Europa dell’est e il Medio Oriente registrano un andamento fortemente discontinuo.

Scoprite la nostra pubblicazione che approfondisce gli argomenti trattati nelle conferenze.

Potete scaricare il rapporto nelle seguenti lingue:


Relatori

Ginevra

Michaël Lok

Co-CEO Asset Management and CIO Group

Michaël Lok è entrato in UBP nel 2015 e ha maturato oltre 20 anni di esperienza nella gestione patrimoniale e nell'asset management.

Ginevra - Parigi

Patrice Gautry

Chief Economist

Patrice Gautry è capo economista di UBP da oltre 15 anni e ha maturato un’esperienza quasi trentennale in macroeconomia e strategia d’investimento.

Zurigo - Monaco - Londra

Norman Villamin

Chief Investment Officer (CIO) & Head of Asset Allocation

Norman Villamin ha maturato oltre 20 anni di esperienza nella gestione patrimoniale sulla base della consulenza e discrezionale per società di prim'ordine nell'industria finanziaria.

Londra

Victoria Leggett

Head of Responsible Investment for Asset Management

Victoria Leggett è entrata in UBP come portfolio manager nel team dell'azionario europeo e ha maturato 15 anni di esperienza negli investimenti.

Lugano - Milano

Christel Rendu de Lint

Head of Fixed Income

Christel Rendu de Lint ha maturato 20 anni di esperienza in economia e investimenti ed è specialista dei mercanti obbligazionari sviluppati.

Basilea

Eleanor Taylor Jolidon

Co-Head of Swiss and Global Equity

Eleanor Taylor Jolidon ha maturato oltre vent’anni di esperienza in investimenti in sell e buy-side, compresi i quindici anni dedicati al mercato azionario svizzero.

Parigi

Jean-Luc Eyssautier

Head of UK Sales and Marketing

Jean-Luc Essautier assume la funzione di specialista senior in investimenti per le nostre strategie con le azioni europee.

Lugano

Stefano Cividini

Head of Investment Services Lugano

Stefano Cividini ha esperienza più che ventennale nella gestione di portafogli multi asset sia a rendimento assoluto che con benchmark.

Monaco

Brice Thionnet

Head of DIG

Brice Thionnet dirige il settore Direct Investments del Gruppo (DIG) UBP che offre l'accesso a esclusive opportunità di investimento diretto in tutti gli ambiti del mercato privato per gli investitori qualificati e i clienti professionali.

Zurigo

Robin Boldt

Esperto del settore healthcare

Robin Boldt è entrato nel team UBP di consulenza e ricerca nel giugno del 2017 concentrandosi nei settori healthcare e biotecnologia.

Expertise

Swiss & Global Equities

Why Swiss equities now? This market offers equity investors the stability and agility they need to navigate this volatile period. 

Read more
Expertise

European Equities

European equities offer unrivalled opportunities in terms of breadth of sector and market exposure.

Read more

Le news più lette

Analisi 01.10.2020

COVID-19: UBP vi terrà aggiornati

Dalla comparsa del coronavirus, UBP accompagna e sostiene i suoi clienti nel contesto inedito di questa crisi sanitaria mondiale. La Banca vi aggiorna regolarmente sull’adeguamento dei suoi piani alle regole precauzionali fissate dalle autorità e condivide con voi le più aggiornate analisi dei suoi esperti sulle conseguenze della pandemia per l’economia mondiale e i mercati finanziari.

Analisi 24.11.2020

Hidden gems in Swiss & European small caps

Small and mid caps have traditionally recorded higher growth rates and investment returns over the long term than large caps: it is easier to generate a dynamic growth rate from a smaller base. Swiss and European small and medium-sized capitalisations – so-called ‘SMID caps’ – also tend to provide investors with ‘pure play’ exposure to major secular growth trends.

Analisi 17.12.2020

UBP Investment Outlook 2021

Il mondo nuovo

Altro da leggere

Analisi 11.01.2021

The distinguishing features of impact investing

Impact investing is clearly differentiated from other sustainable investment solutions, but still takes ESG criteria into account.

Analisi 05.01.2021

Social & Affordable Housing

Over 1.1 million households in England are on local authority waiting lists for affordable housing. Furthermore, it is widely expected that waiting lists will lengthen as more households will be forced to seek cheaper accommodation due to the impact of COVID-19.

Analisi 21.12.2020

China: Don’t fret over an increase in corporate bond defaults

Bond defaults were not part of the debate for much of 2020. However, these have picked up steam in Q4-20, resulting in a record level of USD 21.8 billion YTD, far exceeding the previous high of 2018.