1. Know-how negli investimenti
  2. Impact investing
Menu

Il Global Impact Investing Network (GIIN) definisce gli investimenti di impatto come «... investimenti effettuati con l’intenzione di generare un impatto positivo quantificabile sulla società e sull’ambiente, oltre a un rendimento finanziario».


Fino a poco tempo fa questo approccio era in gran parte limitato al private equity. Tuttavia, negli ultimi anni, l’impact investing si è sviluppato fino a includere i titoli quotati. La categoria di asset rappresenta per gli investitori un modo accessibile di generare un impatto sociale e/o ambientale positivo insieme con stabili rendimenti finanziari a lungo termine. In realtà, l’universo delle azioni quotate è immenso e un approccio di impact investing che comprenda anche una partecipazione attiva e impegnata nelle società ha notevoli possibilità di creare cambiamenti positivi.


Un impatto positivo sulle azioni quotate

Nell’ambito del nostro costante impegno per un wealth management sostenibile a favore dei clienti, abbiamo esteso le sue competenze in materia di investimenti responsabili all’impact investing. Crediamo fermamente che il settore finanziario sia chiamato a svolgere un ruolo chiave nella creazione di un’economia sostenibile.

L’accessibilità all’impact investing è fondamentale se vogliamo fare davvero la differenza e ogni investitore merita di poter sintonizzare i suoi obiettivi finanziari su quelli etici. I mercati dei capitali e le azioni quotate hanno la possibilità di trasformarsi in potenti motori di un cambiamento positivo poiché possono promuovere l’accessibilità dell’impact investing al grande pubblico.

La costante pressione per trovare soluzioni e tecnologie innovative che consentano agli esseri umani e al pianeta di vivere in armonia si sta traducendo in forti afflussi di investimenti verso i fautori di tali obiettivi. Identificare e sostenere queste società è un principio basilare degli investimenti di impatto, poiché dovrebbero essere meglio posizionate per una crescita più rapida e più redditizia a lungo termine rispetto al più ampio universo d’investimento.

Sempre di più i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite vengono utilizzati come roadmap dell’impact investing.

La misurazione dell’impatto è fondamentale

Un caposaldo dell’impact investing è la misurazione della performance non finanziaria, ossia dell’impatto di un investimento parallelamente ai rendimenti finanziari. Ciò consente all’investitore finale di avere un quadro molto più completo della performance delle sue posizioni.

Principali caratteristiche dell’impact investing

  • Genera risultati finanziari: l’impact investing non è un atto di beneficenza
  • Genera risultati in termini di impatto sociale e ambientale
  • Utilizza i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite come roadmap
  • L’obiettivo prioritario di un investimento riguarda i prodotti e i servizi offerti da una società, non la sua conduzione
  • Misura l’impatto sociale e ambientale, oltre alla performance finanziaria
  • Generalmente l’innovazione ha un ruolo importante negli investimenti sottostanti
  • Orizzonte temporale a lungo termine
  • Assetto proprietario/impegno attivo

Filosofia e processo d’investimento

Le migliori società per l’impact investing tra quelle quotate svolgono attività innovative e spesso dirompenti. Per selezionare i migliori candidati, UBP ha sviluppato un suo metodo. Questo sistema proprietario di punteggio è il perno del processo d’investimento, poiché consente ai nostri esperti di impact investing di valutare l’«intensità dell’impatto» delle società in esame.

Il nostro processo IMAP si fonda su quattro pilastri:

  • Intenzionalità: i candidati dovrebbero dimostrare un chiaro orientamento nei loro modelli di business.
  • Materialità: quale percentuale dei loro ricavi proviene dagli ambiti che generano un impatto positivo?
  • Addizionalità: si riferisce all’unicità dell’attività; ha brevetti, tecnologie complesse, una posizione dominante sul mercato?
  • Potenziale: il prodotto o il servizio è in grado di cambiare le regole del gioco, ossia potrebbe avere un impatto significativo sul mondo?

Il ruolo dell’impegno

L’impact investing è relativamente nuovo nell’universo delle azioni quotate. La partecipazione nelle società è il modo più efficace per ottenere chiarezza sulle reali «intenzioni» di un’attività. Una relazione costruttiva e onesta con il management offre alla società anche l’incoraggiamento e il supporto necessari per approfondire e ampliare la misurazione e la pubblicazione dei KPI non finanziari, rilevanti per l’investitore. L’impegno è integrato in ogni stadio del processo d’investimento, dallo studio iniziale di una società alla misurazione dell’impatto.


Fondi

Positive Impact Equity

Scoprite la nostra offerta

La nostra gamma di prodotti
Head of Impact Investing

Victoria Leggett

Head of Responsible Investment for Asset Management. È entrata in UBP come portfolio manager nel 2010, dopo 15 anni di esperienza negli investimenti. Prima aveva lavorato presso Threadneedle come analista delle azioni europee, dopo aver cominciato la sua carriera nel campo del finanziamento alle imprese.

maggiori informazioni

Voglio saperne di più sugli investimenti di impatto?

Mettetevi in contatto con i nostri esperti

Contattateci
UBP in the Press

Ending the "take, make, waste" culture

Both governments and consumers have become aware of the need to decarbonise the economy.

Read more
UBP in the Press

Are all batteries created equal?

Electric vehicles (EVs) have an important contribution to make towards a zero-carbon future.

Read more

Più

Clienti istituzionali

Con i suoi oltre 200 professionisti, UBP Asset Management ha costruito una presenza locale sui principali mercati mondiali grazie a una crescita organica e selezionate partnership.

La nostra gamma di fondi

Fondi

Scoprite tutti i nostri fondi.

Analisi 20.03.2020

"Whatever it takes": fiscal edition

Spotlight - With the US and broader European economies entering the ‘acceleration’ phase of their respective COVID-19 infection cycles, fiscal policymakers across Europe and the United States have begun outlining plans to bear down on this growing shock to demand and confidence.