1. Glossario > Asset Class
  2. SMID Caps
Menu

Non esistono criteri universalmente riconosciuti per classificare le piccole e medie capitalizzazioni. Negli Stati Uniti, ad esempio, le società con una capitalizzazione compresa tra 300 milioni e 2 miliardi di dollari sono generalmente considerate piccole capitalizzazioni.

L’operatore europeo di borsa Euronext, la borsa pan-europea, ammette in questa categoria le capitalizzazioni inferiori a 150 milioni di euro, mentre attribuisce quelle comprese tra 150 milioni e 1 miliardo di euro alle medie capitalizzazioni.

Le Smid cap, normalmente meno considerate dagli analisti e generalmente meno liquide rispetto alle grandi capitalizzazioni, possono essere più volatili nel breve e medio periodo.

Tuttavia, essendo società meno avanzate nel ciclo di maturazione, tendono a offrire prospettive più interessanti in termini di aumento degli utili. Inoltre, l’evoluzione delle quotazioni in borsa è condizionata soprattutto dal loro potenziale di crescita o dall’eventualità che possano essere prese di mira per un’offerta pubblica di acquisto, pertanto le SMID cap possono tutelarsi meglio dai rischi macroeconomici, purché siano poco esposte su scala globale, quindi i loro ricavi non devono essere generati a livello internazionale. Per i suddetti motivi queste società presentano vantaggi reali in termini di diversificazione all’interno di un portafoglio azionario.

Maggiori informazioni sulle SMID CAPS
Le nostre competenze

Know-how negli investimenti

Scoprite tutti i nostri ambiti di competenza in materia di servizi d'investimento.

Small and mid caps

A fertile hunting ground for active managers

Learn more about our expertise on small and mid caps

Watch the video