1. Glossario > Asset Class
  2. Azioni emergenti
Menu
Glossario > Asset Class

Azioni emergenti

Azioni emergenti

Le azioni emergenti si riferiscono ad azioni quotate di società provenienti dai mercati emergenti. In generale, i paesi emergenti sono considerati economie a crescita rapida che tendono a offrire maggiori opportunità di rendimento, ma al prezzo di un rischio superiore a quello dei mercati sviluppati.

I criteri di definizione di un mercato azionario emergente variano in funzione dei diversi fornitori di indici. La società statunitense MSCI, una capofila in tale ambito, ha sviluppato il primo indice completo nel 1988, l’MSCI Emerging Markets. Ampiamente seguito dai gestori di fondi passivi e attivi, questo parametro di riferimento poggia su tre insiemi di criteri: sviluppo economico, volume e condizioni di liquidità e, infine, accessibilità al mercato. Al momento del suo lancio, l’indice contava 10 paesi, ossia meno dell’1% della capitalizzazione mondiale di borsa. Oggi ne include 24, che rappresentano il 10% della capitalizzazione globale. I soli BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) pesano per il 47% dell’indice.

I «mercati di frontiera» possono essere considerati un sottoinsieme dei mercati azionari emergenti che raggruppa economie ai primi stadi del loro sviluppo. Nonostante le loro dimensioni modeste e una liquidità relativamente scarsa, questi mercati presentano un potenziale ritenuto interessante dagli investitori che vi vedono l’opportunità di investire nei «mercati emergenti del domani». L’MSCI Frontier Markets Index comprende 29 mercati di frontiera, tra cui Bangladesh, Kuwait, Romania e Vietnam.

Azioni emergenti
Le nostre competenze

Know-how negli investimenti

Scoprite tutti i nostri ambiti di competenza in materia di servizi d'investimento.