1. Newsroom
  2. UBP e Adams Funds insieme per una strategia azionaria sulle Small Cap USA
Menu
Comunicati stampa 27.10.2015

UBP e Adams Funds insieme per una strategia azionaria sulle Small Cap USA

UBP e Adams Funds insieme per una strategia azionaria sulle Small Cap USA

In un contesto di ripresa dell’economia degli Stati Uniti, dove si sta assistendo a un rimbalzo dei consumi interni, con costi dell’energia più bassi e una rinascita del settore manifatturiero, Union Bancaire Privée (UBP) ha siglato un accordo con Adams Funds per il lancio dell’UBAM - Adams US Small Cap Equity, ampliando così alle Small Cap a stelle e strisce la propria offerta sull’azionario statunitense.

Il nuovo comparto combina un processo di valutazione sistematico con un’analisi a più livelli sui fondamentali di mercato e sulla ricerca sulle aziende, al fine di identificare opportunità di investimento interessanti. Il fondo sarà composto da 115 - 130 posizioni con un orizzonte d’investimento di 12 - 18 mesi.

Adams Funds, con sede a Baltimora e tra le più promettenti società di asset management negli Stati Uniti, gestirà per conto di UBP il nuovo fondo sulle Small Cap statunitensi. Fondata nel 1929 e con oltre 2 miliardi di dollari di asset in gestione in strategie long-only azionarie, è stata tra le prime a quotarsi sul New York Stock Exchange, con Adams Diversified Equity Fund (ADX).

I membri del team di gestione, che hanno in media 28 anni di esperienza nel settore, sono guidati da Mark Stoeckle e vantano un forte track record di successi nell’offrire sovraperformance aggiustate per il rischio. In precedenza, il team per 10 anni ha già gestito portafogli sulle Small Cap per BNP Paribas.

Nicolas Faller, Co-CEO di UBP Asset Management, ha affermato:

“Quello statunitense è un mercato chiave per gli investitori, con l’area delle Small Cap che offre sia diversificazione, sia un considerevole potenziale d’investimento. Inoltre, siamo convinti che questo slancio economico negli Stati Uniti avrà un impatto molto positivo e duraturo sulle aziende americane, in particolare su quelle che registrano la maggior parte dei guadagni sul mercato interno. Questa importante partnership riflette ancora una volta il nostro impegno costante nel voler rafforzare le nostre capacità di gestione del risparmio e nel consentire ai clienti l'accesso a talenti degli investimenti, in grado di fornire soluzioni di alta qualità e sovraperformance a lungo termine”.

Newsletter

Sign up to receive UBP’s latest news & investment insights directly in your inbox

Click and enter your email address to subscribe

Le news più lette

Comunicati stampa 17.10.2018

UBP lancia una strategia azionaria «Positive Impact Equity»

Union Bancaire Privée ha annunciato di avere arricchito la sua gamma di soluzioni d’investimento sul mercato azionario con la nuova strategia «Positive Impact Equity». La Banca testimonia così il suo impegno a favore degli investimenti responsabili e risponde alla crescente domanda da parte dei clienti di investimenti che combinino aspetti etici e performance.

Comunicati stampa 17.01.2019

Risultati annuali 2018

Union Bancaire Privée annuncia un utile netto di 202,4 milioni di franchi e una raccolta netta superiore al 5%


Altro da leggere

Comunicati stampa 17.01.2019

Risultati annuali 2018

Union Bancaire Privée annuncia un utile netto di 202,4 milioni di franchi e una raccolta netta superiore al 5%

Comunicati stampa 17.10.2018

UBP lancia una strategia azionaria «Positive Impact Equity»

Union Bancaire Privée ha annunciato di avere arricchito la sua gamma di soluzioni d’investimento sul mercato azionario con la nuova strategia «Positive Impact Equity». La Banca testimonia così il suo impegno a favore degli investimenti responsabili e risponde alla crescente domanda da parte dei clienti di investimenti che combinino aspetti etici e performance.

Comunicati stampa 19.07.2018

UBP l’utile netto sale a 115 milioni di CHF nel primo semestre 2018

L’utile netto ha riportato un aumento del 5,3% rispetto a fine giugno 2017, passando da 109,5 milioni di franchi ai 115,3 milioni di franchi di fine giugno 2018. Il risultato operativo raggiunge quota 147,4 milioni di franchi, registrando un progresso del 10,1% (+13,5 milioni di CHF) rispetto ai 133,9 milioni dell’anno precedente. Il patrimonio in gestione sale a 128,4 miliardi di franchi grazie a un afflusso netto di capitali pari a 2,7 miliardi.