1. Newsroom
  2. UBP rafforza il suo team di gestione Obbligazioni convertibili
Menu
Comunicati stampa 28.06.2016

UBP rafforza il suo team di gestione Obbligazioni convertibili

UBP rafforza il suo team di gestione Obbligazioni convertibili

Union Bancaire Privée (UBP) annuncia l’ingresso di Cristina Jarrin in qualità di gestore senior di portafoglio all’interno del team Obbligazioni convertibili, diretto da Jean-Edouard Reymond e con sede a Parigi, polo di competenza di UBP dedicato a questa classe di asset.

Dopo aver conseguito un MBA all’École des Hautes Études Commerciales di Parigi (HEC Paris), Cristina Jarrin ha cominciato la sua carriera nel 1998 presso Citigroup come analista senior del rischio finanziario. Nel 2005 entra in BNP Paribas Investment Partners (Fortis Investments) con la funzione di specialista in obbligazioni convertibili, prima di assumere la gestione del fondo in obbligazioni convertibili globali. Nel 2010 passa a Edmond de Rothschild Asset Management (EDRAM) per diventare responsabile dei portafogli convertibili globali.

Nell’ambito delle sue funzioni, Cristina Jarrin si concentrerà in particolare sui portafogli in obbligazioni convertibili globali.

La sua nomina segue il reclutamento, all’interno del team Obbligazioni convertibili, di Benjamin-François Barretaud, gestore junior, e Rui Lopes, sviluppatore.

Jean-Edouard Reymond, responsabile della gestione di obbligazioni convertibili presso UBP, dichiara: «In prospettiva storica le obbligazioni convertibili hanno dimostrato la propria capacità di migliorare notevolmente il profilo di rendimento rettificato per il rischio delle classi di asset tradizionali. Di fronte a un mercato carico di incertezze e contrassegnato da una forte volatilità, riteniamo che la convessità delle obbligazioni convertibili rappresenti una carta vincente. L’ingresso di Cristina Jarrin testimonia la volontà di UBP di continuare a investire in questa classe di asset per mantenere la sua posizione di leader a livello europeo.»

Small and mid caps

A fertile hunting ground for active managers

Learn more about our expertise on small and mid caps

Watch the video

Le news più lette

Comunicati stampa 15.02.2018

UBP appoints new Zurich CEO

Union Bancaire Privée (UBP) has announced the appointment of Adrian Künzi as CEO of its Zurich branch and Head of the Northern Europe Region within the Private Banking division, as of 1 March 2018.

Comunicati stampa 07.02.2018

New UBP Monaco Site Manager

Union Bancaire Privée (UBP) has announced the appointment of Thierry Garde as Site Manager of its Monaco branch as of 1 February 2018.

Comunicati stampa 18.01.2018

UBP: l’utile netto sale a 220,4 milioni di CHF (+25% a/a)

Lʼutile netto dell’esercizio 2017 si attesta a 220,4 milioni di CHF, in aumento del 25% e di 44 milioni di CHF rispetto al dato di fine 2016 pari a 176,4 milioni di CHF. Il cost/income ratio, a dimostrazione dei solidi risultati del Gruppo, si è ridotto a quota 64,1%, in miglioramento rispetto al 67,9% riportato a fine 2016. Il patrimonio in gestione sale a 125,3 miliardi di CHF, riportando una crescita del 5,9% rispetto ai 118,3 miliardi di CHF di fine 2016.

Altro da leggere

Comunicati stampa 15.02.2018

UBP appoints new Zurich CEO

Union Bancaire Privée (UBP) has announced the appointment of Adrian Künzi as CEO of its Zurich branch and Head of the Northern Europe Region within the Private Banking division, as of 1 March 2018.

Comunicati stampa 07.02.2018

New UBP Monaco Site Manager

Union Bancaire Privée (UBP) has announced the appointment of Thierry Garde as Site Manager of its Monaco branch as of 1 February 2018.

Comunicati stampa 18.01.2018

UBP: l’utile netto sale a 220,4 milioni di CHF (+25% a/a)

Lʼutile netto dell’esercizio 2017 si attesta a 220,4 milioni di CHF, in aumento del 25% e di 44 milioni di CHF rispetto al dato di fine 2016 pari a 176,4 milioni di CHF. Il cost/income ratio, a dimostrazione dei solidi risultati del Gruppo, si è ridotto a quota 64,1%, in miglioramento rispetto al 67,9% riportato a fine 2016. Il patrimonio in gestione sale a 125,3 miliardi di CHF, riportando una crescita del 5,9% rispetto ai 118,3 miliardi di CHF di fine 2016.