1. Newsroom
  2. UBP potenzia le proprie risorse nel reddito fisso con il lancio di una strategia sull’«high yield» statunitense
Menu
Comunicati stampa 24.11.2016

UBP potenzia le proprie risorse nel reddito fisso con il lancio di una strategia sull’«high yield» statunitense

UBP potenzia le proprie risorse nel reddito fisso con il lancio di una strategia sull’«high yield» statunitense

Union Bancaire Privée (UBP) ha annunciato oggi il lancio di una strategia sull’high yield statunitense, che va ad ampliare la sua offerta nell’ambito del reddito fisso globale e a rendimento assoluto.


La nuova strategia sull’«high yield» statunitense, gestita secondo la stessa strategia vincente utilizzata dalle strategie «high yield» globali ed europei di UBP, combina un’allocazione macro di tipo top-down con un’analisi fondamentale bottom-up. Inoltre ricorre ai credit default swap (CDS) per fornire un’esposizione molto liquida sul mercato dell’«high yield» statunitense.

Il lancio della strategia sull’«high yield» statunitense completa la gamma UBP di strategie «high yield» nel reddito fisso e assicura agli investitori una completa esposizione regionale sui mercati dell’«high yield».

In merito a questo lancio, Nicolas Faller, co-CEO – Asset Management di UBP, ha commentato: «Siamo soddisfatti di poter ampliare la nostra gamma di strategie d’investimento nel reddito fisso al mercato dell’«high yield» statunitense. Il lancio è la risposta alla domanda sostenuta da parte dei clienti di strumenti che consentano un’esposizione nei titoli «high yield» statunitensi mediante strategie altamente liquide».

Michaël Lok, co-CEO – Asset Management, ha aggiunto: «Il lancio fa leva sulla capacità del nostro team che si occupa del reddito fisso globale e a rendimento assoluto di generare outperformance per i clienti. Riteniamo che il nostro approccio basato su fattori macro e orientato alla liquidità sia perfettamente calibrato sul mercato dell’high yield statunitense e crediamo che la nuova strategia rappresenti un valido strumento per gli investitori nell’ottica di ampliare la loro asset allocation».


Potete scaricare il comunicato stampa nelle seguenti lingue:

English
Français
Deutsch
Italiano
Español
 

Asset class

Japanese equities

Why the current outlook makes a compelling case for Japanese equities

Watch the videos

Le news più lette

Comunicati stampa 17.01.2019

Risultati annuali 2018

Union Bancaire Privée annuncia un utile netto di 202,4 milioni di franchi e una raccolta netta superiore al 5%

Comunicati stampa 04.03.2019

UBP ottiene la licenza di banca «wholesale» a Singapore

La filiale di Singapore di Union Bancaire Privée, UBP SA (UBP), UBP Singapore, ha ricevuto oggi l'approvazione regolamentare dalla Monetary Authority of Singapore (MAS) per la licenza di banca «wholesale». UBP Singapore prevede di entrare in attività come banca «wholesale» a partire dal 1° aprile 2019.
Comunicati stampa 19.03.2019

A new credit long/short strategy on our alternative UCITS platform

Union Bancaire Privée, UBP SA (“UBP”) is launching a new credit long/short strategy on its alternative UCITS platform in partnership with New York-based alternative investment manager Global Credit Advisers, LLC (“GCA”).

Altro da leggere

Comunicati stampa 19.03.2019

A new credit long/short strategy on our alternative UCITS platform

Union Bancaire Privée, UBP SA (“UBP”) is launching a new credit long/short strategy on its alternative UCITS platform in partnership with New York-based alternative investment manager Global Credit Advisers, LLC (“GCA”).

Comunicati stampa 04.03.2019

UBP ottiene la licenza di banca «wholesale» a Singapore

La filiale di Singapore di Union Bancaire Privée, UBP SA (UBP), UBP Singapore, ha ricevuto oggi l'approvazione regolamentare dalla Monetary Authority of Singapore (MAS) per la licenza di banca «wholesale». UBP Singapore prevede di entrare in attività come banca «wholesale» a partire dal 1° aprile 2019.
Comunicati stampa 17.01.2019

Risultati annuali 2018

Union Bancaire Privée annuncia un utile netto di 202,4 milioni di franchi e una raccolta netta superiore al 5%